Non solo TripAdvisor: il fantastico mondo delle recensioni online

Non solo Tripadvisor: il fantastico mondo delle recensioni online

Quanto sono importanti oggi, le recensioni per un hotel?

Nonostante possa sembrare retorico rispondere “moltissimo”, alcuni albergatori non sono ancora pienamente convinti del loro valore.

Dalle recensioni dipende la tua reputazione, online ma non solo, quindi è scontato dirlo, ma devi tenerle controllate e fare in modo che la percezione della tua struttura sia positiva.

La brand reputation

La reputazione del tuo hotel passa soprattutto dalle recensioni che i tuoi ospiti hanno lasciato sui canali dedicati.

Non solo TripAdvisor, ma anche Facebook, Booking.com, Google e molto altro.

Anche se ci sono nuove tendenze in merito, non è una buona ragione per trascurarle. Anzi, ti suggeriamo di fare attenzione soprattutto a quelle su Google.

Qualcosa sta cambiando

Qualcosa sta cambiandoNonostante, lo ribadiamo, le recensioni siano sempre molto importanti per un hotel, è vero che qualcosa sta cambiando.

Revinate ha raccolto milioni di dati, relativi alle recensioni online, e uno in particolare è molto interessante: infatti, nonostante le recensioni negli ultimi anni siano in continua crescita, registrando un incremento anno dopo anno del 20% nel 2015, del 22% nel 2016 e del 27% nel 2017.

Per la prima volta, nel 2018, questa crescita ha subito un rallentamento, fermandosi all’8%.

Cosa significa?

Che gli ospiti sono meno incentivati a lasciare una recensione.

Le ragioni possono essere diverse anche dal punto di vista delle piattaforme.

Facebook, ad esempio, ha eliminato il rating delle strutture con punteggi da 1 a 5 stelle, sostituendolo con le raccomandazioni.

Non solo TripAdvisor

TripAdvisor è ancora oggi uno dei canali più importanti per quanto riguarda le recensioni online, ma non è più l’unico e ormai ha definitivamente perso il suo primato.

È Google oggi a detenerlo, seguito da Booking.com.

Come dicevamo, Facebook è scomparso dallo scenario.

Se nel 2017 il 74% delle recensioni veniva distribuito sui 4 siti, nel 2018 l’84% di tutte le recensioni globali proveniva da Google, Booking e TripAdvisor.

Nel 2018, rispetto all’anno precedente, le recensioni su Google sono aumentate del 75%, mentre su Booking.com del 10%. TripAdvisor ha registrato invece un calo del 21% e Facebook del 51%.

Poi a seconda della struttura, in base alle proprie caratteristiche, sarà interessante incentivare e far crescere una piattaforma anziché un altra.

Ad esempio a HolidayCheck, per quanto riguarda il pubblico tedesco.

Aumentano le risposte

C’è anche un altro aspetto interessante, da tenere in considerazione.

Ovvero che è aumentato il tasso di risposta alle recensioni, ad eccezione di quelle positive.

Nel caso delle recensioni con il massimo punteggio, le risposte sono calate del 5.2%.

Secondo molti albergatori, probabilmente, le recensioni positive non meritano risposta. Al contrario, aumentano invece le risposte alle recensioni da una stella.

Come far crescere le recensioni

Sicuramente suggerire ai propri ospiti di lasciare una recensione positiva può essere utile.

Oltre a questo, vi consigliamo di adottare una comunicazione sui social il più coinvolgente possibile, per favorire i commenti.

Inoltre potrai avvalerti di strumenti come Qualitando, che ti permette di scegliere e selezionare i canali in cui preferisci ricevere feedback, in base alle esigenze della struttura.

Software per gestire la reputazione online

Software per gestire la reputazione onlineSei preoccupato di non riuscire a gestire la tua reputazione online?

Esistono alcuni software che potranno aiutarti a farlo nel migliore dei modi.
Come abbiamo appena accennato c’è Qualitando.

Questo software infatti ti offre strumenti utili per gestire il prima, il durante e il dopo soggiorno dei tuoi ospiti, soddisfare le loro aspettative e assicurarti valutazioni eccellenti sui maggiori portali di recensione.

Prima del soggiorno riuscirai ad anticipare i bisogni dei tuoi ospiti e a conquistarti la loro fiducia.

Durante il soggiorno ad aprire un canale di comunicazione diretto e personalizzato, e ad avere la sicurezza che tutto stia andando secondo i piani.

Infine al ritorno, potrai ottenere informazioni sulla soddisfazione dei tuoi ospiti e di conseguenza, trasformarla in reputazione. Qualitando inoltre ti aiuta anche a mantenere viva la comunicazione tra il tuo hotel e i clienti.

Un altro esempio è TrustYou che ti aiuta a comprendere, raccogliere e condividere i feedback.

In un unico pannello di controllo unisce i questionari degli ospiti, fatti prima durante e dopo il soggiorno, e la gestione della reputazione online per aiutarti a comprendere le opinioni degli ospiti e a offrire un servizio migliore. I feedback positivi influenzano le opinioni dei viaggiatori, aumentando le prenotazioni.

Altro software è Customer Alliance, che ti permette di automatizzare l’interazione e la raccolta dei feedback.

Potrai acquisire le informazioni più importanti sui tuoi clienti e distribuire le recensioni sui principali portali di raccolta feedback.

Con le tecnologie di analisi semantica e reporting avanzato, ottieni una conoscenza più approfondita dei feedback dei tuoi ospiti.

Allo stesso tempo sei in grado di monitorare le prestazioni della tua azienda e quelle di tuoi competitor.

In questo modo potrai finalmente avere la possibilità di soddisfare tutte le aspettative e offrire ai tuoi clienti un’esperienza fantastica.

E tu, stai gestendo al meglio la tua reputazione online?

A presto!

Giovanni!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta sempre aggiornato con Revenue su Misura!

Lasciaci il tuo nome e il tuo indirizzo email e per non perderti le principali novità dal mondo del revenue management.

Niente spam ma SOLO INFORMAZIONI UTILI a migliorare i tuoi ricavi e non avere mai più camere vuote!